32.5 C
Palma Campania
lunedì, Giugno 21, 2021

Home Politica Casamarciano, il saluto del sindaco Manzi: "Mi candido con De Stefano"

Casamarciano, il saluto del sindaco Manzi: “Mi candido con De Stefano”

Il passaggio di consegne sta per materializzarsi e Andrea Manzi, sindaco uscente di Casamarciano, ha voluto fare il suo saluto ufficiale alla comunità – mediante la pagina ‘social’ di Facebook – dopo dieci anni di amministrazione.

“Lascio la fascia tricolore dopo una lunga e bellissima esperienza, connotata da tante soddisfazioni, gioie e qualche piccola delusione. – ha affermato Manzi – Abbiamo lavorato con scienza e coscienza, cercando di fare al meglio quello che avevamo promesso, pur se non siamo riusciti a fare tutto ciò che ci eravamo prefissati. Ma siamo soddisfatti e contenti per quanto realizzato”.

Manzi ha parlato delle difficoltà incontrate nel corso di questi anni, l’ultima delle quali – forse la più insidiosa – determinata dalla pandemia da Coronavirus.

“Stiamo attraversando un momento storico di angoscia, a tutti i livelli, questo virus ci ha tolto la voglia di vivere e noi amministratori siamo chiamati per responsabilità a dare risposte, facendolo con concretezza. Abbiamo avuto un caso di Covid-19, anche se determinato da situazioni esterne al nostro contesto, ma il giovane sta bene e la famiglia con responsabilità ha assunto tutte le precauzioni del caso per venirne fuori, senza problemi. La situazione è stata circoscritta e la comunità ha reagito come meglio doveva fare”.

In dieci anni s’è dovuto far fronte a diverse manchevolezze da parte dello Stato.

“Allo stesso tempo, in questi dieci anni abbiamo convissuto come Amministrazione con una finanza pubblica particolare: nel corso del tempo e degli anni, i piccoli Comuni come il nostro hanno subito un comportamento dal governo centrale veramente ‘distruttivo’ perché i trasferimenti dello Stato non ci sono più. Ormai da un decennio è decaduto tutto, anche le risorse per la piccola manutenzione ordinaria, un tempo appannaggio della Provincia, sono esaurite. Il nostro è un Bilancio comunale molto piccolo, che a stento riesce a sostenere i pagamenti dei nostri dipendenti, senza per di più avere la possibilità di fare concorsi pubblici perché abbiamo patito anche la mannaia del blocco delle assunzioni”.

Nonostante tutto, a Casamarciano il sindaco Manzi ritiene che sia stato svolto un ottimo lavoro in termini di risultati.

“Ringrazio tutti i miei compagni di viaggio di questi dieci anni e di queste due Amministrazioni, una squadra esemplare e unita, che ha lavorato con amore per tutelare e valorizzare l’interesse di Casamarciano. La realizzazione di tante opere pubbliche (marciapiedi, reti fognarie, campo sportivo, isola ecologica, via Virtuosa), lo smaltimento di pratiche di condono edilizio, oltre alla rivalutazione dal punto di vista energetico del rione Gescal, di corso Mercogliano, fino ad arrivare ai grandi investimenti per riqualificare Castello Mercogliano”.

Capitolo Ambiente ed Ecologia…

“Moltissimo ed in maniera esemplare è stato fatto, insieme alla comunità, dal punto di vista dell’Ambiente e dell’Ecologia, con una raccolta differenziata che ha superato l’80% ed il relativo abbattimento dei costi. Poi vorrei sottolineare l’iniziativa del Bilancio Partecipativo, una vera rivoluzione la per nostra cittadina, grazie al quale siamo riusciti ad individuare percorsi progettuali e programmativi che man mano sono stati posti in essere”.

E ora la prossima sfida elettorale è alle porte. Manzi annuncia la candidatura nella lista civica che punta a dare continuità all’attuale corso governativo, che sarà guidata dal candidato a sindaco Carmela De Stefano.

“Una candidata sindaco giovane, forte e determinata, che sa farsi valere ed è per questo che è stata scelta da tutti noi, in un ragionamento democratico. Il mio impegno per Casamarciano continua, anche se in altra veste”.

- Advertisment -

POPOLARI

A Pompei una Festa della Musica senza confini

A Pompei una Festa della Musica senza confini

Palma Campania, cane abbandonato e ingabbiato: salvato dai Carabinieri

Palma Campania, cane abbandonato e ingabbiato: salvato dai Carabinieri

Pompei, l’alba del solstizio d’estate al Parco Archeologico

Pompei, l'alba del solstizio d'estate al Parco Archeologico

C’era una volta il Festivalbar

C'era una volta il Festivalbar