28.2 C
Palma Campania
lunedì, Giugno 21, 2021

Home In primo piano Biagio Giannone, recordman a 77 anni nella marcia, con Palma Campania sempre...

Biagio Giannone, recordman a 77 anni nella marcia, con Palma Campania sempre nel cuore

Classe di ferro 1943. Biagio Giannone è un autentico ‘iron man’, che a 77 anni ha ancora voglia di stupire sé stesso e il mondo intero. Campione plurimedagliato nella specialità agonistica della Marcia, anche nell’ultimo week-end ha lasciato il segno vincendo in quel di Arezzo, in occasione dei campionati italiani Fidal: oro nella categoria Master 75 (partecipanti con età dai 75 agli 80 anni), per la distanza dei 5000 metri, e oro nella categoria Master 65 (over 65 anni), nella staffetta 4×400, trionfando in questa circostanza insieme agli altri compagni della sua squadra, la Asd Track & Field.

Nato a Palma Campania e cresciuto in un vicolo di via Frauleto, Giannone è andato in seguito ad abitare nel borgo di Casa Caliendo. Nel 1964 si è arruolato nell’Arma dei Carabinieri e da quel momento ha girato un po’ tutta l’Italia, partendo dal reggimento dei Carabinieri Paracadutisti ‘Tuscania’, nei quali s’è specializzato e formato, partecipando anche a missioni speciali.

“Mi mantengo in forma. – sorride Giannone, che così ci racconta le sue performances da ‘atleta doc’ – Stando nei Paracadutisti fin da giovane, ho dovuto sempre fare attività fisica, era una prerogativa essenziale. Ora mi diletto nella marcia, sono circa dieci anni che partecipo a livello professionistico alle gare, con ottimi risultati”.

Giannone s’è specializzato al punto da vincere in carriera ben 8 medaglie d’oro, 3 d’argento, vari bronzi ed altri riconoscimenti di prestigio. Ha partecipato anche ad un Mondiale, in Polonia, dove ha conseguito un argento, e a due campionati Europei, nei quali ha invece conquistato due argenti ed un bronzo.

“E ora, il 25 ottobre, andremo a Grottammare con la mia società per prendere parte ad una nuova tappa, quella conclusiva, dei campionati italiani. Ci giochiamo lo scudetto ed io parteciperò nella 10 chilometri di marcia”.

La passione per la corsa e l’atletica leggera, insomma, è davvero senza confini. Nella vita, invece, Giannone è stato maresciallo dei Carabinieri a Castiglione della Pescaia, dove attualmente risiede.

Nella zona dell’Amiata, dal 1997 al 2001, è stato anche sindaco di un Comune dell’area, mentre la sua professione l’ha portato anche ad interessarsi di investigazioni private, che tutt’oggi segue, avendo messo su una società con i suoi figli.

Un ultimo pensiero è per la ‘sua’ Palma Campania: “Ce l’ho nel cuore, sempre, e prima del lock-down ci venivo spesso, praticamente ogni mese scendevo giù e venivo a trovare amici e parenti. Adesso, sperando che questa situazione legata al Covid passi presto, non vedo l’ora di poter ritornare e riabbracciare tutti. Saluto con affetto la ‘mia’ Palma Campania”.

- Advertisment -

POPOLARI

A Pompei una Festa della Musica senza confini

A Pompei una Festa della Musica senza confini

Palma Campania, cane abbandonato e ingabbiato: salvato dai Carabinieri

Palma Campania, cane abbandonato e ingabbiato: salvato dai Carabinieri

Pompei, l’alba del solstizio d’estate al Parco Archeologico

Pompei, l'alba del solstizio d'estate al Parco Archeologico

C’era una volta il Festivalbar

C'era una volta il Festivalbar