27.8 C
Palma Campania
sabato, Giugno 19, 2021

Home Comunicati Stampa Striano città green: con Storelli si apre una nuova fase

Striano città green: con Storelli si apre una nuova fase

In pole position nella lista Europa Verde – Demos alle Regionali, la candidata strianese Rosalia Storelli ha riscosso un ottimo successo nel suo paese natale. La ridente cittadina bagnata dal fiume Sarno può vantare un nuovo primato nella provincia di Napoli: Striano è il paese più verde della metropoli.

Questo alla luce dei dati delle ultime elezioni regionali: la candidata locale Rosalia Storelli, impegnata nella lista Europa Verde – Demos, ha calamitato su di lei e sul partito circa 1000 voti nella sua Striano.

Rosalia è stata candidata alle Amministrative ben due volte raddoppiando ogni volta il suo consenso. Ha svolto, nel corso della passata consiliatura, anche il ruolo di consigliere comunale.

Proprio dall’assise civica, nel 2019, Storelli ha provato a dare slancio a SiAmo Striano, un nuovo progetto politico fatto di giovani consiglieri e di volti puliti della società civile strianese, giunto alla sua totale disgregazione nella fase finale prossima alla consegna delle liste per le amministrative 2019, “quando ormai il controllo era passato nelle mani dei ‘faccendieri della politica’ annullando di fatto il candidato sindaco della lista”.

Forte della sua esperienza di vita nell’ambito dell’associazionismo e del sociale, in questa ultima tornata elettorale regionale Storelli ha stravolto il consenso di una città fortemente di centro destra.

Sostenuta da Liberi di Scegliere, il suo nuovo gruppo politico rappresentato in consiglio comunale dall’imprenditore Giulio Gerli e dalla giovane Olimpia Ferrara, ha totalizzato in tutta la provincia napoletana ben 1595 voti.

“Il 27% dei consensi a Rosalia Storelli è stata una prima lettera di sfratto al sindaco Antonio Del Giudice e alla maggioranza” ha dichiarato Giulio Gerli nel corso del suo videomessaggio domenicale commentando che “dopo un anno e mezzo l’elettorato ha preso coscienza del malgoverno del re dei selfie e della sua cricca”.

- Advertisment -

POPOLARI

C’era una volta il Festivalbar

C'era una volta il Festivalbar

Nola, al Comune va in scena il recital Acquarello de ‘La Festa dei Folli’

Nola, al Comune va in scena il recital Acquarello de 'La Festa dei Folli'

FATTI ROSSONERI: Adios Fidel Voglino, Uno di Noi

FATTI ROSSONERI: Adios Fidel Voglino, Uno di Noi

Parole parole parole: CULTURA

Parole parole parole: CULTURA