32.5 C
Palma Campania
lunedì, Giugno 21, 2021

Home In primo piano Nola, addio Pavarese: il diesse si dimette dopo il summit societario

Nola, addio Pavarese: il diesse si dimette dopo il summit societario

Saltano le teste, in casa Nola. L’attuale stato di crisi del team bianconero, che nella giornata di ieri ha rimediato una brutta sconfitta casalinga, ha spinto il direttore sportivo Luigi Pavarese ad abdicare.

Ecco il comunicato ufficiale diramato dal club gigliato poco fa: “In data odierna il direttore sportivo del Nola 1925, Luigi Pavarese, dopo una riunione con i vertici societari, ha rassegnato le proprie dimissioni senza revoca. Rispettando la decisione del direttore, la società ha accettato le dimissioni, ringraziandolo per la professionalità e l’impegno profusi in questi mesi. Il presidente Alfonso De Lucia e la dirigenza dell’SS Nola 1925 augurano a Luigi Pavarese il meglio per il prosieguo dei suoi impegni professionali”.

Intanto, il tecnico in seconda Vincenzo Pezzullo, ieri in panchina per sostituire lo squalificato Luigi Pezzella, ha così commentato la situazione ai canali ufficiali del club: “Dispiace molto per la prestazione e per la sconfitta. – ha affermato Pezzullo – Abbiamo sbagliato l’atteggiamento, siamo stati la brutta copia del team visto in Sardegna contro l’Arzachena. Purtroppo abbiamo incassato un primo gol incredibile, nessuno si aspettava quella carambola sul rilancio della nostra difesa. Ma il calcio è fatto di episodi e ci sta anche di prendere un gol così”.

Pezzullo così ha proseguito la sua disamina: “La società è intervenuta sul mercato, abbiamo gente di esperienza in rosa, siamo animati dalle giuste motivazioni ma per sfortuna e per gli infortuni occorsi a diversi giocatori, non riusciamo al momento ad esprimerci come vorremmo. I risultati negativi poi ci bloccano psicologicamente, è dura commentare certe prestazioni come quelle espresse contro il Muravera e il Latina”.

“Questa squadra – aggiunge il tecnico in seconda dei Gigliati – ha due volti del tutto diversi se si analizzano queste partite, dove siamo stati male in campo e con un atteggiamento sbagliato, rispetto a gare come quelle giocate contro Vis Artena ed Arzachena nelle quali abbiamo giocato molto bene, con la giusta grinta e determinazione, ma abbiamo raccolto pochissimo rispetto a quello che meritavamo. Ecco, bisogna sbloccarsi e puntare al riscatto, lavorando sodo e sperando di avere maggiore fortuna in futuro”.

- Advertisment -

POPOLARI

A Pompei una Festa della Musica senza confini

A Pompei una Festa della Musica senza confini

Palma Campania, cane abbandonato e ingabbiato: salvato dai Carabinieri

Palma Campania, cane abbandonato e ingabbiato: salvato dai Carabinieri

Pompei, l’alba del solstizio d’estate al Parco Archeologico

Pompei, l'alba del solstizio d'estate al Parco Archeologico

C’era una volta il Festivalbar

C'era una volta il Festivalbar