28.2 C
Palma Campania
lunedì, Giugno 21, 2021

Home Cultura Palma Campania, i devoti in viaggio a Roma per pregare San Giovanni...

Palma Campania, i devoti in viaggio a Roma per pregare San Giovanni Paolo II

È stato il Papa di tutti. Perché a tutti è riuscito ad arrivare, con la sua semplice, candida, ma anche fervente ed appassionata fede. Giovanni Paolo II, al secolo Karol Wojtyla, ha lasciato un segno indelebile nel mondo.

Oggi, 22 ottobre, ricorre San Giovanni Paolo II: la sua canonizzazione, celebrata da Papa Francesco, è avvenuta il 27 aprile 2014, a distanza di poco più di dodici anni dalla sua morte, avvenuta il 2 aprile 2005.

Eletto Papa nel 1978, dopo la sua morte è stato prima proclamato ‘beato’ nel 2011 e poi ‘santo’ nel 2014: molti suoi devoti di Palma Campania, ogni mese, hanno l’abitudine di andare a pregare sulla sua tomba, posta sotto la Basilica di San Pietro in Vaticano. E questo rituale si ripete anche in questo mese di ottobre.

Una devozione e una fede incrollabile, quella di tanti concittadini, molti dei quali giovani, che continuano a pregare per far sì che questa fase di emergenza sanitaria da Covid-19 possa terminare al più presto.

Karol Wojtyla, morto all’età di 85 anni, fu ricordato a Palma Campania fin dal giorno successivo della sua scomparsa. Il 3 aprile 2005, infatti, in diversi circoli della cittadina fu esposta la bandiera tricolore, accompagnata da un drappo nero, in segno di lutto.

- Advertisment -

POPOLARI

A Pompei una Festa della Musica senza confini

A Pompei una Festa della Musica senza confini

Palma Campania, cane abbandonato e ingabbiato: salvato dai Carabinieri

Palma Campania, cane abbandonato e ingabbiato: salvato dai Carabinieri

Pompei, l’alba del solstizio d’estate al Parco Archeologico

Pompei, l'alba del solstizio d'estate al Parco Archeologico

C’era una volta il Festivalbar

C'era una volta il Festivalbar