24.2 C
Palma Campania
giovedì, Giugno 17, 2021

Home In primo piano FATTI ROSSONERI: Campionato serie D 1998/99. Il fortino del Comunale di via...

FATTI ROSSONERI: Campionato serie D 1998/99. Il fortino del Comunale di via Querce

Storie a tinte rossonere: l’infuocato derby contro la Casertana

Dopo l’infinita serie vittoriosa di spareggi, in ordine Real Paganese, Saviano e Real Montecchio, che consentirono alla Palmese di far ritorno nel campionato di serie D, la società rossonera confermò sulla panchina mister Raffaele Salvetti.

La squadra allestita era carente in alcuni reparti, in special modo quello difensivo.

Sardo e Sposito

L’inizio fu scioccante con tre sconfitte consecutive. Alla prima giornata, tra le mura amiche del Comunale di via Querce, l’Internapoli conquistò l’intera posta in palio vincendo per 1 a 0. Il calendario ci riservò, poi, due gare in trasferta, due derby. Con il Sant’Anastasia perdemmo per 2 a 0 e la domenica successiva, nel sentitissimo derby contro la Viribus Unitis, sul terreno del “Felice Nappi” di Somma Vesuviana, rimediammo un’altra sconfitta per 1 a 0.

Nel calcio vige la regola che quando le cose non girano per il verso giusto, il primo a pagarne le conseguenze, debba essere sempre l’allenatore. Così mister Salvetti fu sollevato dall’incarico ed al suo posto subentrò Mario Pietropinto. Tutto questo alla vigilia del match interno contro la Sancataldese.

Nel frattempo la difesa fu puntellata con l’arrivo dall’Arzanese di capitan Sposito.

Sulle maglie campeggiava lo sponsor Stand Point che di lì a poco avrebbe fatto posto all’altro storico marchio Cinquepi.

Il nuovo innesto, insieme a qualche accorgimento tattico adottato dal nuovo allenatore, permisero ai rossoneri di aver la meglio sui siciliani con un gol di Farinella.

Alessio Antico

Fu la prima delle dodici vittorie consecutive sulla terra battuta del Comunale di via Querce; quasi un record. La striscia di vittorie casalinghe nel campionato di serie D, 1998/99 s’interruppe con il pareggio interno per 0 a 0 contro il N. Terzigno il 21 marzo 1999.

Ecco il dettaglio:

Palmese / Sancataldese 1 – 0

Palmese / Igea Virtus 2 – 1

 Palmese / Casertana 3- 0

Palmese / Vittoria 2-0

Palmese / Agrigento 2-1

Palmese / Mazara 1-0

 Palmese / Milazzo 1-0

Gigetto Serrapede

Palmese / Sant’Anastasia 3-1

Palmese / Viribus Unitis 2-0

Palmese / Sciacca 2-1

Palmese / Siracusa 1-0

 Palmese / Puteolana 3-0

Particolare e suggestivo, come sempre, il successo contro la Casertana all’ ottava giornata di andata.

I falchetti non se la passavano bene. Prima dell’inizio del campionato la dirigenza rossoblù fu chiamata a fronteggiare l’emergenza causata dalle dimissioni del tecnico Troiano. Al suo posto venne ingaggiato Adriano Lombardi, il rosso di Ponsacco, allenatore di grande esperienza, che nel 1991 portò la Casertana alla conquista della serie B.

La Casertana venne surclassata nettamente dagli uomini di Pietropinto. La prima frazione di gioco si concluse con il risultato di 2 a 0 in favore dei padroni di casa con doppietta di Langella.  Sul finire della gara la terza rete messa a segno da Ianniello.

Ianniello e Langella

La partita più che sul campo si giocò sugli spalti.

I tantissimi tifosi provenienti da Caserta, nell’intendo di non pagare il biglietto d’ingresso, forzarono le porte del settore a loro destinato. Non l’avessero mai fatto. Gli ultras rossoneri affrontarono gli omologhi casertani e li cacciarono dagli spalti e dallo stadio.

Negli scontri riuscirono ad accaparrarsi, quasi come un trofeo di guerra, uno striscione di un gruppo ultras rossoblù. Lo stesso striscione che, capovolto, viene esposto ancor oggi nel corso delle partite interne, nella curva degli ultras palmesi.

Tabellino

Palmese – Casertana 3 a 0

Palmese: Vitiello, Antico, Di Stasio, Farinella, Sposito, Danese, Sardo, Carotenuto (89° Schiavone), Serrapede (89° Auxilia), Ianniello, Langella (77° Giacinto)

Casertana: Assante, D’ Alterio, Massi, Pesacane, Milano, Cavaliere, Di Maio (65° Gargiulo), Buonocore, Ianuale, De Rosa (46° De Falco), Pastore (74° Dentice)

Reti: Langella 12° e 35°; Ianniello 85°

- Advertisment -

POPOLARI

Parole parole parole: CULTURA

Parole parole parole: CULTURA

Palma Campania celebra il 251esimo anniversario della nascita di Vincenzo Russo

Palma Campania celebra il 251esimo anniversario della nascita di Vincenzo Russo

Palma Campania è Covid Free

Palma Campania è Covid Free

Carbonara di Nola, Francesca Buonagura trionfa al concorso nazionale ‘Change Yourself’

Carbonara di Nola, Francesca Buonagura trionfa al concorso nazionale 'Change Yourself'