Arrestati sulla 7Bis: dopo il processo per direttissima sono stati rimessi in libertà

Redazione 26 Novembre 2021
Arrestati sulla 7Bis: dopo il processo per direttissima sono stati rimessi in libertà

Sono state rimesse in libertà le due persone (A.A.G. e A. A.) che erano state sottoposte ad arresto e temporaneamente detenute presso le camere di sicurezza della Questura di Napoli, con l’accusa di reati di lesione, minacce, resistenza, oltraggio e danneggiamento. I due – padre e figlio – erano stati messi in manette dopo aver forzato un posto di blocco della Polizia Stradale, effettuato lungo la variante 7Bis Villa Literno-Nola.

L’arresto è scattato dopo un inseguimento di qualche chilometro ed una colluttazione con gli agenti di Polizia, che hanno anche rinvenuto alcuni grammi di hashish a bordo dell’autoveicolo in cui si trovavano le persone poi sottoposte agli arresti.

Avvertito il magistrato di turno presso la Procura di Nola, a seguito del processo per direttissima è stato disposto che i due arrestati – entrambi assistiti dall’avvocato Federico Bonagura del Foro di Nola – fossero immediatamente liberati.

ULTIMI ARTICOLI